Telepass e Vodafone scelgono Cyber Intuition per garantire la sicurezza informatica dei propri sistemi e clienti

Cyber Intuition è stata selezionata tra 180 aziende, aggiudicandosi il progetto “Open Italy”. E’ un’iniziativa promossa dal Consorzio Elis, un’alleanza di grandi imprese, patrocinata dal Ministero dello Sviluppo Economico.

“L’iniziativa desidera raccogliere e supportare concretamente il potenziale innovativo delle giovani aziende, offrendo nell’immediato l’opportunità di inserire le loro soluzioni nel portfolio delle grandi imprese. Il programma, infatti, lanciato lo scorso febbraio ha l’obiettivo di coniugare crescita delle startup italiane e sviluppo innovativo delle grandi società” ha dichiarato il presidente di Anas Gianni Vittorio Armani.

A salire 2 volte sul palco Cyber Intuition, affiancata dal Responsabile Corporate di Vodafone Italia Alessandro Magnino e dal CEO di Telepass Gabriele Benedetto, due grandi società che hanno scelto la soluzione software RaPToR, in quanto capace di contrastare anche le più recenti evoluzioni dei ransomware, garantendo cosi la protezione dei dati. “Siamo fieri di essere stati selezionati in un così importante progetto di co-innovazione. Essere affiancati da partner così prestigiosi come il Gruppo Vodafone Italia e Telepass – ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Cyber Intuition, Stefania Ranzato – ci incoraggia a perseguire l’ambizioso progetto della gestione della sicurezza informatica, un tema sempre più affrontato dagli Enti Pubblici ed Aziende, a causa della continua necessità di dover proteggere i dati sensibili che viaggiano in rete. Da un’attenta analisi del mercato abbiamo voluto investire nel settore ricerca e sviluppo per arginare il fenomeno, ormai dilagante, delle “cyber-crimine” mettendo in sicurezza i dati sensibili, cosi come previsto dalla normativa in materia del trattamento dei dati personali”.

Durante la cerimonia di premiazione delle nove start up, che si sono distinte in cinque aree d’intervento (Customer Relations, Predictive Maintenance, Cybersecurity, Fleet Management, Workforce Management) sono state assegnate commesse per oltre 1 milione di euro: si conclude così la prima edizione di Open Italy, il primo sales accelerator per start up innovative.

Le startup che si sono aggiudicate il progetto Open Italy: Crisma Security, Cyber Intuition, Eudata, Messagenius, Cloud4Wi, Archon, Sentetic, Sed Soluzioni, Pangea Formazione.

Le aziende aderenti a Open Italy sono Anas, A2a, Almaviva, Arriva, Ars et Inventio, Gruppo Atlantia (Adr Aeroporti di Roma, Autostrade per l’Italia, Telepass), BMW, Bridgestone, Cisco, Dhl, Enel, EY, Fastweb, Huawei, Nissan, Oracle, RAI, Sirti, Tim Ventures, Telepass, Terna, Trenitalia, Vodafone, Wind-Tre.

Leave a Reply