Prevenzione e protezione informatica: siglato accordo tra GEOWEB e Cyber Intuition

Cyber Intuition è una Threat Intelligence Security Company, azienda leader che offre soluzioni di sicurezza end-to-end in tutto il mondo, ha sottoscritto un accordo nazionale con GEOWEB S.p.A., società costituita per lo sviluppo e la diffusione di servizi IT rivolti ai professionisti.

Un accordo importante, per la messa in sicurezza dei “dati particolari” considerato che la società conta oltre 41.679 iscritti.
La convenzione mira a supportare aziende e professionisti nell’adeguamento del nuovo Regolamento Europeo 2016/679 GDPR, per il trattamento dei dati: dalla dichiarazione dei redditi fino agli F24 o ai bilanci.

Ad annunciare l’accordo siglato la dott.ssa Stefania Ranzato, Presidente di Cyber Intuition (società che si è distinta per aver creato RaPToR, il software antiransomware quale soluzione internazionale alla lotta del cyber crimine), oggi impegnata anche su un altro campo: adeguare istituzioni e aziende alle disposizioni normative.
“Il regolamento UE ha apportato nuove regole rispetto alla disciplina precedente. Tra le novità di rilievo il principio di accountability: ogni titolare (persona fisica o giuridica che determina finalità e mezzi con cui sono trattati i dati) è responsabile. Proprio per questo motivo, non si può essere impreparati, pena l’applicazione di sanzioni fino 20 milioni di euro o il 4% del fatturato (per il GDPR) e 150 mila euro (per il non adeguamento al framework).
Alla luce di queste riforme è necessario che enti pubblici, aziende e professionisti si adeguino all’applicazione della nuova norma. Secondo un’indagine della DLA Piper solo un terzo delle aziende è in regola. E’ necessario dunque adeguare il livello tecnologico e mettere in sicurezza il patrimonio dati di ogni studio professionale con lo scopo di prevenire anche possibili attacchi informatici”.

Scopri di più sulla Convenzione GEOWEB per il GDPR

GEO-PRIVACY

Cyber Intuition può aiutare te e la tua azienda nel complesso processo di adeguamento alla normativa GDPR, evitando sanzioni fino a 20 milioni di euro o il 4% del fatturato.

ADEGUAMENTO AL GDPR

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.