IL SOLE 24 ORE: Le imprese scelgono le migliori startup e le premiano con le prime commesse

Niente premi in denaro e la visibilità per un giorno. Per nove start up il progetto «Open Italy» promosso dal Consorzio Elis , l’alleanza di grandi imprese italiane nata per raccogliere e supportare il potenziale innovativo delle startup, offre qualcosa di più prezioso:  la possibilità di conquistare la prima grande commessa e un caso di business concreto da affrontare che diventerà la “proof of market” che ogni startup deve affrontare.

Il progetto «Open Italy»
Nel dettaglio 22 grandi imprese – da Anas ad Atlantia, da Enel a Trenitalia fino a Vodafone e Wind Tre – hanno identificato 5 perimetri di interesse su cui fare innovazione: customer relations, predictive maintenance, cybersecurity, fleet management e workforce management. Si sono candidate 140 startup da incubatori, acceleratori e venture capitalist e ne sono state selezionate 30 da 32 giudici che hanno avuto accesso a 3 giornate di demo day in cui i vertici innovazione e acquisti delle aziende hanno potuto incontrarle e approfondire i loro prodotti e soluzioni innovative. Da lì 9 startup hanno avuto accesso alla prima fase di co-innovazione: 8 settimane di dialogo tra startup e grande impresa con l’obiettivo di testare la soluzione su un caso d’uso industriale e sviluppare il business case da presentare ai Ceo delle aziende del Consorzio all’evento finale che si è appena chiuso.

Le startup selezionate
Come detto l’obiettivo del progetto «Open Italy» è permettere alle grandi imprese di contrattualizzare le startup che a valle della fase di co-innovazione hanno dimostrato i vantaggi della loro soluzione. «Stimolare il processo di innovazione all’interno delle grandi aziende e agevolare la crescita di imprese emergenti, caratterizzate da voglia di fare e intraprendenza. È stata questa la sfida lanciata dal progetto Open Italy che ha realizzato un ponte tra queste due realtà», ha ricordato il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani, che attualmente ha il semestre di presidenza del Consorzio Elis. Le nove startup selezionate con l’assegnazione delle commesse e l’inserimento delle loro soluzioni nel portfolio delle grandi imprese sono: Crisma Security, Cyber Intuition, Eudata, Messagenius, Cloud4Wi, Archon, Sentetic, Sed Soluzioni e Pangea Formazione.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Leave a Reply