Boeing colpita dal ransomware Wannacry

Anche la compagnia americana Boeing, uno dei principali produttori aerospaziali mondiali, è stata colpita dal ransomware WannaCry, che a maggio dell’anno scorso ha infettato migliaia di sistemi in 150 Paesi, causando danni per miliardi.

Il quotidiano Seattle Times ha dichiarato che un ingegnere della Boeing Commercial Airplane ha segnalato un possibile attacco del malware, dichiarando che l’infezione avrebbe potuto colpire le apparecchiature utilizzate nei test degli aeroplani, e potenzialmente “diffuse in software per aeroplani”. L’allarme era contenuto in un memo di Mike VanderWel, chief engineer a Boeing Commercial.

Linda Mills, responsabile delle comunicazioni per gli aerei commerciali Boeing, ha assicurato che l’attacco virale è stato neutralizzato con un danno minimo, senza interruzioni e ritardi nella linea di produzione o consegna.

Il malware WannaCry è un ransomware che sfrutta una vulnerabilità di Windows per criptare una rete. Ha già colpito istituzioni governative, centri ospedalieri e banche in tutto il mondo.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.