Il Fatto Quotidiano: “E’ italiana la tecnologia che sta neutralizzando il cyberattacco”

L’azione illegale via web di ieri ha colpito soprattutto i pc degli ospedali inglesi e diverse imprese in tutto il mondo. Il ministero dell’Interno russo, la società ferroviaria statale e la Banca centrale russa hanno reso noto di essere stato oggetto dell’attacco cibernetico. Bbc online: sono 99 i Paesi interessati. Avast: “Circa 75mila casi di siti infettati”. Cyber Intuition: “E’ italiana la tecnologia che sta neutralizzando il cyberattacco”

“E’ un nostro strumento tecnologico ad essere utilizzato contro l’azione del ransomware mondiale in corso “Wannacry”, dichiara l’amministratore delegato dott.ssa Stefania Ranzato della Cyber Intuition. La tecnologia made in Italy, si chiama Raptor, sviluppato nei laboratori della Cyber Intuition, il primo software anti-ransomware creato per contrastare anche le più recenti evoluzioni dei malware. Il malware diffuso a livello globale ha messo in ginocchio, strutture sanitarie pubbliche inglesi fino ai server della società spagnola Telefonica, con una schermata che dice “I tuoi dati saranno perduti per sempre se non paghi un riscatto di 300 dollari“. L’azienda italiana, che ha giàmesso in sicurezza enti governativi, società pubbliche di innovation technology, piccole-medie imprese e multinazionali italiane ed estere con una task force di intelligence, capace di fronteggiare la cyber criminalità organizzata. La tecnologia italiana ha così anticipato paesi come la Cina, Russia, Israele e Stati Uniti che hanno da sempre il primato dell’innovazione tecnologica. La Cyber Intuition (www.cyberintuition.it) ha sviluppato così un sofisticato anti-ransomware, che è in grado di prevenire bloccando le intrusioni malevoli e segnalarne la minaccia prima che queste infettino il sistema e mettano a rischio dati sensibili.

13/05/2017

fonte: https://www.ilfattoquotidiano.it/

Leave a Reply